Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Scuola’

Parte oggi la 10^ Rassegna Provinciale di Teatro Studentesco “Città del Dolmen” di Corato.

Per cinque giorni, dal 7 all’11 giugno alcune scuole della provincia di Bari si esibiranno sul palco approntato nel Chiostro del Comune di Corato.

Arrivata alla decima edizione, la Rassegna continua ad essere un punto di riferimento per le scuole e per gli studenti che possono esibirsi, finalizzando un percorso di lavoro durato un anno, spesso frutto di Progetti Nazionali (PON), ma altrettanto spesso frutto dell’impegno delle scuole che puntano molto al teatro come stimolo alla crescita umana e culturale oltre che come espressione artistica.

E’ nostro parere che la rassegna costituisca un momento di confronto importante e necessario per i ragazzi, che possono così gettare le basi per la comprensione del lavoro e dell’impegno personale, sviluppare vene creative ed artistiche, curare la propria cultura assaporandola dal vivo, con lo studio e con il proprio essere come mezzo di comunicazione.

E’ altrettanto nostro parere che la rassegna costituisca una grande occasione per i cittadini di Corato, che possono comprendere quanto bene i ragazzi possano fare per se stessi e per gli altri, quando stimolati ed educati a farlo nel migliore dei modi. Sul palcoscenico infatti non ci saranno professionisti ed artisti di grido. Chi si esibirà non percepirà alcun compenso. Nessun contributo o premio andrà alle scuole partecipanti. Ci saranno “solo” ragazzi e ragazze allievi e studenti che dimostreranno quanto la buona educazione umana, artistica e culturale, sia ancora possibile nelle scuole di oggi, ma anche quanto le scuole siano lungimiranti nell’investire sui giovani.

Senza contare sul fatto che un evento del genere, può e potrà generare un discreto punto di attrattiva economica e turistica per la città di Corato, fatto che non sarà di sicuro sfuggito all’amministrazione comunale.

La direzione artistica è di Francesco Martinelli, mentre l’organizzazione quest’anno sarà curata direttamente dal Comune di Corato che si avvarrà anche della collaborazione del Teatro delle Molliche, della neonata Compagnia del Canovaccio e della rivista culturale Pierròt.

PROGRAMMA

LUNEDI’ 7
Liceo Scientifico “O. Tedone” – Ruvo di Puglia
UGUALE… E’ DIVERSO!
a cura degli alunni della classe 3F e 4F

MARTEDI’ 8 – Progetto Speciale “TEATRO IN LINGUA”
ore 19.30
Liceo psicopedagogico e linguistico “T. Fiore” – Terlizzi
PASSEGGIANDO CON BECKETT
a cura degli alunni

ore 21.00
Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia” – Corato
ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
Libero adattamento da Carroll Lewis
a cura degli alunni

MERCOLEDI’ 9
Istituto Statale d’Arte – Corato
DAL ’70 AL 2010: ANNI D’ORO?
ricerca drammaturgica di Clementina Abbattista

GIOVEDI’ 10
Liceo Classico “A. Oriani” – Corato
SOCRATE: UN PROCESSO POLITICO
a cura degli alunni

VENERDI’ 11
ore 19.30
Liceo Classico “Sylos” – Terlizzi
UNA FACCIA MILLE VOLTI
di Arianna Gambaccini, Mariaelena Germinario
ore 21.00
Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia” – Corato
IL TEATRO COMICO
di Carlo Goldoni

INGRESSO GRATUITO
Orario: porta ore 20,45 – sipario ore 21,00.
Per le rappresentazioni dell’8 e dell’11: porta ore 19,15 – sipario ore 19,30.
A rappresentazione iniziata non sarà consentito l’ingresso.

Danilo Macina

Annunci

Read Full Post »

La nuova colonia” di Luigi Pirandello, spettacolo teatrale degli alunni dell’ITC “Tannoia” di Corato, ha ottenuto il primo premio al Teatro “Lendi”, di Sant’Arpino, Caserta.

La manifestazione conclusiva dell’XI edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “PulciNellaMente”, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha infatti assegnato alla compagnia teatrale dell’Istituto Tecnico coratino il posto d’onore, alla presenza di “calibri” del teatro italiano quali il regista Maurizio Scaparro e l’attore di origine pugliese Michele Placido.
Rappresentato lo scorso anno nella VIII edizione della Rassegna di Teatro Studentesco “Città del Dolmen” di Corato, già vincitore premi (per il “Miglior allestimento”, al Festival Nazionale di Bitonto, e per il “Miglior spettacolo” al Festival Nazionale di Caltanisetta), la messinscena degli alunni dell’ITC ha così rinnovato il proprio successo dovuto anche alla abile regia del maestro Francesco Martinelli, che da anni guida l’esperienza teatrale dei giovani studenti, e che ha a Corato una propria Scuola di Teatro.

Intervenuto alla manifestazione, il vicepreside prof. Nicola Colonna ha tenuto a sottolineare –in garbata polemica con Scaparro- la qualità e l’impegno del lavoro che nella Scuola Superiore si sperimenta, per offrire agli alunni un ventaglio il più ampio possibile di espressione della loro personalità, in funzione di uno sviluppo fondato sulla consapevolezza di se stessi.

“La nuova colonia” è una esibizione preparata nell’ambito di un Progetto d’Istituto, attraverso un Laboratorio teatrale affidato al Teatro delle Molliche dell’attore e regista Francesco Martinelli, e al professore Nicola Colonna, in qualità di tutor. Si tratta della storia di un gruppo di diseredati, relitti della società, che decide di lasciare la città per fondare, su un’isola disabitata, una comunità senza costrizioni né privilegi. L’esperimento si rivela assolutamente fallimentare. Il pessimismo politico-sociale non lascia spiragli: il reticolo di interessi e di egoismi soffoca qualsiasi tentativo.

Per la 9° Rassegna coratina di Teatro studentesco,  l’ITC di Corato, con la regia di Martinelli, andrà in scena con due spettacoli: giovedì 28 maggio con “Il flauto magico” di Schikaneder, nell’ambito del progetto Speciale “Teatro in lingua”, e lunedì 1 giugno con “Le nuvole” di Aristofane.

Gli spettacoli si terranno nel Chiostro del palazzo di Città, con ingresso alle 20.45 e sipario alle 21.00. L’ingresso è gratuito.


Danilo Macina

Read Full Post »

Si è conclusa ieri la manifestazione letteraria “Libri d’autunno” e buona è stata la partecipazione agli incontri con gli autori, in linea con la tendenza nazionale. L’inserimento di attività collaterali e, sopratutto, il far gravitare tutta la manifestazione attorno ad un tema comune (il viaggio) ha dato i suoi frutti. Seguiti i concerti musicali, viaggiando dai Balcani all’Irlanda, e molto seguita l’attività “teatrale”. Il 12 ottobre con AB-Uli-Via, le mattine dal 13 al 18 con le “Fiabe al telefono” di Rodari e il 19 con le letture drammatizzate per bambini.

Per tutta la settimana l’incontro in tenda, con gli alunni delle scuole primarie, ha manifestato grande consenso, testimoniato dalla grande mole di “pensieri” che i bimbi hanno lasciato al termine delle letture di Rodari tenute per loro da Mariangela Graziano e Cinzia Pagano del Teatro delle Molliche.

La giornata di domenica 19 ottobre è poi stata dedicata ai libri per bambini, “presi in prestito” dalla sezione dedicata a loro nella Biblioteca comunale e drammatizzati dagli allievi della Scuola delle Arti della Comunicazione del Teatro delle Molliche, che hanno saputo dar vita alle pagine dei libri con fantasia e umorismo.

Al termine di tutte le letture, i ragazzi di Pierròt hanno regalato ai bambini delle cartoline-fumetto a ricordo dell’evento, con lo slogan “Sogna chi legge” e con la consapevolezza che un buon libro può far sognare ed emozionare tutti, ma a volte serve una “spintarella” per ricordarselo.

Danilo Macina

Read Full Post »

Dopo la lunga estate di spettacoli teatrali e appuntamenti culturali all’aperto, nelle piazze di tutta italia, l’autunno si guadagna una dimensione più intima e si dedica alla riflessione, al pensiero, alla lettura.

Con questa premessa, quest’anno parte “Libri d’autunno”, una iniziativa voluta dalla amministrazione comunale di Corato, dall’assessorato alla cultura e dall’assessorato alla pubblica istruzione, e inserita nel progetto nazionale “ottobre piovono libri”.

La presentazione nelle parole del sindaco di Corato.

Libri d’Autunno nasce con il desiderio e la speranza di avvicinare grandi e piccoli alla scoperta e alla valorizzazione della lettura dei libri. L’evento è inserito, per questa prima edizione 2008, nel progetto nazionale “Ottobre piovono libri, I luoghi della lettura”, il tema conduttore è il VIAGGIO inteso come scoperta, come attitudine alla conoscenza dei luoghi del mondo sensibile.
L’antica Piazza Pozzo di Candido, più conosciuta come Piazza dei Bambini, ospiterà una tenda al cui interno ci saranno confronti e dibattiti con gli autori, letture per bambini, spettacoli, rappresentazioni teatrali e musica collegata al meraviglioso mondo dei libri.
La manifestazione vuole essere un invito a ritrovare nella lettura di un libro l’occasione per fermare l’obiettivo della nostra mente a scoprire il valore del confronto con le idee altrui e la nostra capacità di giudizio, che ci portano a crescere criticamente e a costruire una vita migliore.
Buona lettura a tutti.

Il sindaco Luigi Perrone

La location, già di per se molto suggestiva, verrà arricchita scenograficamente e raccoglierà quindi tutte le attività che si svolgeranno dal 12 al 19 ottobre.

Protagonisti dell’evento sono ovviamente gli autori e i libri presentati durante la settimana, ma non si deve dimenticare il contributo di scuole, librerie e librai, ProLoco, Presidio del Libro, Fidapa, Teatro delle Molliche, Pierròt, partner attivi e partecipativi e non solo testimonial di semplici iniziative collaterali.

Questo è il primo progetto in collaborazione con l’amministrazione comunale che la nostra rivista Pierròt ha avviato, dimostrando il grande interesse e la forte partecipazione ad iniziative culturali lodevoli e di qualità. Un impegno che auspichiamo diventi sempre maggiore nel tempo.

Danilo Macina

Read Full Post »

Nell’Aula “A” della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, si tiene il Convegno Seminario “Lo spettacolo dal vivo nei curricula formativi”. Progetto “Attraverso lo spettacolo: Archivio ipermediale italo-greco in rete” – Programma di Iniziativa Comunitaria Interreg III A.

Il progetto vede come Partners la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo”, che ne è Capofila, La Regione delle isole Ionie, l’Università degli Studi di Bari, l’Università di Ionnina, la Provincia di Brindisi, il Teatro Pubblico Pugliese, La Fondazione Petruzzelli. Il progetto si avvale del contributo delle “Teche RAI”.

Il convegno, organizzato dal CRAV – Centro Interdipartimentale Ricerche Avanguardie – e dall’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, vede la presenza di relatori impegnati attivamente nella realizzazione del Progetto.

Programma:

* Dopo le presentazioni e i saluti del Prof. Corrado Petrocelli Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari , del Prof. Pasquale Guaragnella – Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Università degli Studi di Bari, della Prof. ssa Silvia Godelli – Assessore al Mediterraneo – Regione Puglia, del Dott. Domenico Lomelo – Assessore alla Pubblica Istruzione – Regione Puglia Della Dott. ssa Lucrezia Stellacci – Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e del Dott. Aldo Bacchini – Direttore Rai Sede Regionale per la Puglia, si illustreranno gli aspetti teorico-pratici dell’uso dello spettacolo dal vivo sul terreno didattico e culturale.

Il progetto nasce dall’idea di rendere “riproducibile”, oggetto di studio e di memoria collettiva, lo spettacolo dal vivo, legato all’evento unico e irripetibile che vede, in uno spazio ed in un tempo, un “performer” e degli spettatori. Si è, dunque, voluto creare un Archivio ipermediale italogreco in rete corredato da schede storico-critiche bilingui, in italiano e in greco, per conservare la memoria degli spettacoli più significativi di Puglia e di Grecia, per metterne la documentazione audiovisuale a disposizione di tutti e in particolare dei giovani. Attraverso la costituzione di una rete appulo-greca di 33 Biblioteche di Enti pubblici a cui potranno aderire anche le biblioteche scolastiche.

* Seguirà la presentazione dei materiali -circa 70 DVD con videoregistrazione di spettacoli e relative schede storico-critiche e videointerviste ai protagonisti- destinate agli operatori scolastici della scuola secondaria superiore, affinché possano avere a disposizione un valido sussidio didattico, un punto qualificante del Piano di Offerta Formativa (POF) delle scuole pugliesi.

Aula “A” Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Bari – dalle ore 9,00 – ingresso libero.

Danilo Macina

Read Full Post »

Ricomincia la “scuola di teatro” di Corato. Sono infatti APERTE LE ISCRIZIONI per la Scuola delle Arti della Comunicazione.

La Scuola delle Arti della Comunicazione, centro di formazione ed educazione teatrale del Teatro delle Molliche, si trova a Corato (Ba) in Puglia ed ha iniziato l’attività nel 2002.

La didattica è finalizzata all’insegnamento dell’utilizzo dei mezzi di espressione artistica, alla ricerca della libera espressività nella pratica attoriale, alla scoperta della necessità ed essenzialità dell’Arte. L’approccio disciplinare favorisce la comprensione delle regole fondamentali dell’esibizione.

La Scuola, se pur negli anni ha indirizzato giovani allievi alla professione artistica fornendo  insegnamenti di base per accedere alle Accademie e alle Scuole di formazione professionale esistenti in Italia, si propone essenzialmente come serio progetto di incontro, di ricerca dell’etica dell’artista contemporaneo, di rispetto delle sensibilità e abilità di ciascun allievo all’interno di uno spazio libero, di confronto delle progettualità reciproche.

La Scuola da la possibilità agli allievi di partecipare alle attività professionali organizzate dal Teatro delle Molliche.

Direttore artistico
M° Francesco Martinelli

Al via le lezioni quindi, secondo questo calendario:

SCUOLA DI TEATRO: Le lezioni del primo anno si svolgono nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 20 alle ore 22. Il giorno d’inizio delle lezioni è previsto per il 6 Ottobre ore 20.00;

CORSO PROPEDEUTICO DI TEATRO PER RAGAZZI: Tutti i Lunedì del mese più due Giovedì al mese.
Il giorno d’inizio delle lezioni è previsto per il 13 Ottobre alle ore 18.00;

CORSO DI TEATRO PER BAMBINI: Il Corso ha durata annuale da Ottobre a Giugno. Le lezioni si svolgono il Venerdi dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Le informazioni le trovate qui, oppure contattando la Scuola al cell. 3384234106 o e-mail: teatrodellemolliche@libero.it.
Le iscrizioni possono essere effettuate entro e non oltre il giorno 30 Ottobre.

Buon anno a tutti gli allievi.

Danilo Macina

Read Full Post »

Il 18 giugno con Dante e la sua poesia dell’orrore. Il 20 giugno con Pinocchio “internazionale”. Due date da ricordare per i ragazzi dell’Istituto Tecnico di Corato. Due giorni in cui i ragazzi hanno gustato una deliziosa esperienza teatrale, con l’aiuto dell’instancabile maestro Francesco Martinelli.

Dante

Il luogo era quello giusto (l’Ex carcere), la regia efficace, il risultato incredibile. Sotto gli occhi increduli del pubblico, “attraversando” i passi più autorevoli dell’inferno dantesco, l’ansia, la paura e l’orrore accompagnavano i “visitatori”, circondandoli di luci, suoni, proiezioni video, musica. Uno spettacolo inquietante e di sicuro impatto emotivo. Grande l’impegno dei ragazzi che hanno saputo vivere una esperienza teatrale unica nel suo genere per location e scenografia.

Pinocchiada

Di altro tipo l’esperienza di “Pinocchiada”. La favola di Collodi diventa, nelle mani del regista, un pretesto per ripercorrere le pagine più belle della letteratura europea. La novità è che i ragazzi hanno messo in scena e recitato in lingua. Così il pubblico, tra l’attonito e lo stupito, ha potuto ascoltare testi di Kafka, Dumas, Dickens, von Kleist, La Fontaine, Shakespeare, Hugo, Goethe etc.. in inglese, francese, tedesco. Una esperienza nuova che ha meravigliato tutti, soprattutto perchè è già molto difficile saper recitare nella propria lingua, farlo in lingua straniera è una vera sfida. Ed i ragazzi la sfida la hanno vinta, portando a casa un successo collettivo ed un bagaglio culturale personale che non scorderanno mai.

Danilo Macina

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: