Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Bari’

M120XM90lagrasta

Al Piccolo Teatro di Bari, per la rassegna “Bari Cerca – Percorsi Teatrali Urbani”, Teatro dei Cipis metterà in scena ‘M120XM90 – Spettacolo ad una voce’ di Corrado La Grasta, con la regia di Giulia Petruzzella e lo stesso La Grasta come interprete.

Il dramma della Shoah viene toccato in questo spettacolo attraverso il tema dello sport per eccellenza, il calcio: a fare da tramite sarà lo sguardo di un bambino che smette improvvisamente di rincorrere il suo sogno per sopravvivere all’inferno del lager.

fonte: Cannibali.it

Danilo Macina

Read Full Post »

in-vino-veritas

Un viaggio nella storia e nella scienza con un bicchiere di vino in mano. La mostra Scienza di Puglia. Secoli V a.C.-XXI d.C., visitabile a Bari, presso la Cittadella Mediterranea della Scienza, dal 1° al 20 dicembre 2008, per far fronte alle richieste del pubblico adulto resta aperta anche di sera. L’esposizione, curata da Francesco Paolo de Ceglia e organizzata dal Seminario di Storia della Scienza e dal CISMUS dell’Università di Bari, ospiterà, venerdì 12 dicembre, alle ore 18.30, l’evento “In vino veritas: tra scienza, letteratura e tavola, una chiacchierata, tra il serio e il faceto, per riscoprire, ripercorrere e accarezzare i sapori della tradizione enologica pugliese”.

Interverranno Giuseppe Cascella, consigliere della Fiera del Levante, Mauro Di Giandomenico, direttore del Seminario di Storia della Scienza, Giacomo Giancaspro, vicepresidente nazionale della Fic (Federazione Italiana Cuochi), Aldo Luisi, docente della Facoltà di Lettere e Filosofia, Giuseppe Palumbo, amministratore delegato di Tormaresca s.r.l., Vito N. Savino, Preside della Facoltà di Agraria. A moderarli sarà Roberto De Pietro, Presidente Nazionale dell’Aisa (Associazione Nazionale Stampa Agricola).

Seguirà una degustazione gentilmente offerta dalla Cantina Tormaresca, con un ventaglio dei suoi vini più rappresentativi, quali il Chardonnay, Masseria Maìme e il Bocca di Lupo. Sarà inoltre possibile visitare la mostra Scienza di Puglia. Secoli V a.C.-XXI d.C., un viaggio attraverso i secoli, dalle origini magnogreche sino ai nostri giorni, che condurrà l’ospite tra i tesori nascosti della cultura locale. Un percorso nell’evoluzione della ricerca pugliese per superare le artificiose barriere tra le “due culture”, la scientifica e l’umanistica. Perché unico è lo sforzo per comprendere il mondo e risolverne i problemi.

Qui ulteriori informazioni sulla mostra e sulla location.

Danilo Macina

Read Full Post »

Lunedì, 1° dicembre 2008, alle ore 11.00, a Bari, presso la Cittadella Mediterranea della Scienza, il Seminario di Storia della Scienza e il Cismus (Centro Interdipartimentale di Servizi per la Museologia Scientifica) dell’Università di Bari inaugurano la mostra “Scienza di Puglia. Secoli V a.C. – XXI d.C.” L’esposizione rimarrà aperta fino al 20 dicembre 2008.

Abiti come quelli indossati dai “medici della peste” del Seicento, esemplari vivi dei ragni che, secondo la tradizione, avrebbero indotto il tarantismo, oggetti appartenuti a personaggi come Nicola Pende e Arcangelo Scacchi… ma anche computer, video esplicativi e giochi didattici… e bolle di sapone! Folklore e razionalità. Insomma, un percorso nella storia della ricerca pugliese – dalle origini magnogreche ad oggi – che intende superare gli steccati artificiosamente eretti tra le “due culture”, l’umanistica e la scientifica. Unico è infatti lo sforzo per comprendere il mondo e per risolverne i problemi.

L’iniziativa è il frutto di una complessa ricerca interdisciplinare – avviata grazie alla legge 6/2000 – che ha visto come primo esito la pubblicazione del volume Scienziati di Puglia (Adda Editore, Bari 2007, 690 pp.). La mostra è stata finanziata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca. Un contributo è stato anche offerto dal Consiglio Regionale della Puglia. Il curatore, il comitato scientifico e i collaboratori hanno tutti lavorato a titolo gratuito.

La mostra è stata studiata per essere fruibile a vari livelli: guide appositamente formate accompagneranno i visitatori, calibrando i propri interventi in base al gruppo ospitato. Ed è per questo che, dal 2009, il gruppo promotore si renderà disponibile a collaborare con le scuole interessate all’organizzazione di seminari e conferenze sull’impiego della storia della scienza nella didattica delle discipline umanistiche e scientifiche.

Il biglietto d’ingresso (destinato a coprire le spese amministrative della Cittadella) è di € 2.00 a visitatore. Chi voglia visitare anche il resto della Cittadella Mediterranea della Scienza sarà chiamato a versare altri € 6.00. La mostra, dopo l’inaugurazione, il 1° dicembre, sarà aperta tutte le mattine, dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00; su prenotazione, il martedì e il giovedì pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00.

Prenotazioni: 080/5357653 – 080/5348482 oppure info@cittadellamediterraneascienza.it – scuolaillabirinto@virgilio.it

Danilo Macina

Read Full Post »

Nell’Aula “A” della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, si tiene il Convegno Seminario “Lo spettacolo dal vivo nei curricula formativi”. Progetto “Attraverso lo spettacolo: Archivio ipermediale italo-greco in rete” – Programma di Iniziativa Comunitaria Interreg III A.

Il progetto vede come Partners la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo”, che ne è Capofila, La Regione delle isole Ionie, l’Università degli Studi di Bari, l’Università di Ionnina, la Provincia di Brindisi, il Teatro Pubblico Pugliese, La Fondazione Petruzzelli. Il progetto si avvale del contributo delle “Teche RAI”.

Il convegno, organizzato dal CRAV – Centro Interdipartimentale Ricerche Avanguardie – e dall’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, vede la presenza di relatori impegnati attivamente nella realizzazione del Progetto.

Programma:

* Dopo le presentazioni e i saluti del Prof. Corrado Petrocelli Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari , del Prof. Pasquale Guaragnella – Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Università degli Studi di Bari, della Prof. ssa Silvia Godelli – Assessore al Mediterraneo – Regione Puglia, del Dott. Domenico Lomelo – Assessore alla Pubblica Istruzione – Regione Puglia Della Dott. ssa Lucrezia Stellacci – Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e del Dott. Aldo Bacchini – Direttore Rai Sede Regionale per la Puglia, si illustreranno gli aspetti teorico-pratici dell’uso dello spettacolo dal vivo sul terreno didattico e culturale.

Il progetto nasce dall’idea di rendere “riproducibile”, oggetto di studio e di memoria collettiva, lo spettacolo dal vivo, legato all’evento unico e irripetibile che vede, in uno spazio ed in un tempo, un “performer” e degli spettatori. Si è, dunque, voluto creare un Archivio ipermediale italogreco in rete corredato da schede storico-critiche bilingui, in italiano e in greco, per conservare la memoria degli spettacoli più significativi di Puglia e di Grecia, per metterne la documentazione audiovisuale a disposizione di tutti e in particolare dei giovani. Attraverso la costituzione di una rete appulo-greca di 33 Biblioteche di Enti pubblici a cui potranno aderire anche le biblioteche scolastiche.

* Seguirà la presentazione dei materiali -circa 70 DVD con videoregistrazione di spettacoli e relative schede storico-critiche e videointerviste ai protagonisti- destinate agli operatori scolastici della scuola secondaria superiore, affinché possano avere a disposizione un valido sussidio didattico, un punto qualificante del Piano di Offerta Formativa (POF) delle scuole pugliesi.

Aula “A” Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Bari – dalle ore 9,00 – ingresso libero.

Danilo Macina

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: