Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘appuntamento’

Torna il Festival delle Murge.

Festival delle Murge

Torna il Festival delle Murge, dal 23 giugno al 3 luglio, nel chiostro del Palazzo di Città di Corato.

IL PROGRAMMA

23 giugno – ore 21:00 leggi di più
PANTOMIMA kv 446 di Mozart – musica, mimi e burattini (in collaborazione con l’Ass. Musicale “S. Gaggia” di Cividale del Friuli)

24 giugno – ore 21:00 leggi di più
CARMINA BURANA in jazz – arrangiamenti di A. Bertozzi; regia di A. Gatti

26 giugno – ore 18.00 – Sala Verde del Palazzo di Città leggi di più
MEMORIAL HEIFETZ – L’imperatore dei violinisti – a cura di A. Cantù

27 giungno – ore 21:00 leggi di più
GEOMETRIE VARIABILI – repertorio cameristico – Schumann, Mozart

28 giugno – ore 21:00 leggi di più
GRAN GALA’ DELLA LIRICA – Bellini, Bizet, Donizetti, Puccini, Rossigni e Verdi

30 giugno – ore 21:00 leggi di più
FARAUALLA voce e ritmo – con i percussionisti de “La Stravaganza”

1 Luglio – ore 21:00 leggi di più
I FIATI ITALIANI – musiche del ‘900 – in collaborazione con la SIMT di Chieti

2 Luglio – ore 21:00 leggi di più
ORCHESTRA “FESTIVAL DELLE MURGE” – Tchaikovsky e Dvorak

3 luglio – ore 21:00 leggi di più
ENSABLE FEMMINILE di Kiev – Musiche da Films

Danilo Macina

Annunci

Read Full Post »

Nei prossimi giorni…

Domani, 18 giugno, alle 19.30 alle 20.30 e alle 21.30, all’interno del suggestivo ex carcere di Corato si svolgerà l’esibizione “L’INFERNO DI DANTE – POESIA DELL’ORRORE” interpretata dagli allievi del Laboratorio Teatrale dell’Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia” di Corato nell’ambito del progetto finanziato dai Fondi Europei “L’intelligenza emotiva”.

Il 19 e il 20 giugno nel cortile del Palazzo Ducale di Andria si terrà la lettura in pubblico dei 24 libri dell’ILIADE di Omero. (informazioni: tel. 0883/290302 – info@ecumenes.it)

Giovedì, 20 giugno alle 21.00 nel il chiostro del Palazzo di città di Corato si svolgerà l’esibizione “Le avventure di Pinocchio in Europa” interpretata dagli allievi dell’Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia” di Corato nell’ambito del progetto finanziato da Fondi Europei “C’era una volta… in Europa”.

Danilo Macina

Read Full Post »

Vi ricordiamo tutti gli appuntamenti della rassegna.

Per informazioni 338.4234106.

Dal 18 al 23 Maggio a Corato presso il chiostro del Palazzo di Città si svolgerà la Rassegna Provinciale di Teatro Studentesco “Citta del Dolmen” giunta alla 8° edizione, organizzata dal Teatro delle Molliche e patrocinata dagli Assessorati alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Corato .

Ogni sera alle ore 20.30 sarà rappresentato uno spettacolo messo in scena da alunni della Scuola Superiore secondo il seguente calendario:

18 Maggio – Scuola delle Arti della Comunicazione di Corato
LE METAMORFOSI di Ovidio

19 Maggio – Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia” di Corato
LA NUOVA COLONIA di Pirandello

20 Maggio – Istituto d’Arte di Corato
LE NOSTRE CITTA’ da Calvino

21 Maggio – Liceo Scientifico “Nuzzi” di Andria
CAFFE’ VOLTAIRE degli alunni

22 Maggio – Liceo Scientifico “Tedone” di Ruvo di Puglia
CON QUALI OCCHI? degli alunni

23 Maggio – Liceo Classico “Oriani” di Corato
GOODBYE, LUCREZIO di Vangi


La Rassegna è curata dall’attore e pedagogo teatrale Francesco Martinelli.

La Rassegna – afferma il direttore artistico – ha lo scopo di stimolare l’inserimento del linguaggio teatrale tra le attività scolastiche come strumento educativo e didattico. L’intento è quello di edificare uno spazio adeguato per presentare le esibizioni preparate dalle Scuole nell’ambito di progetti d’istituto; istituzionalizzare un momento di confronto stimolante; promuovere un teatro didatticamente corretto e artisticamente proficuo seguendo degli obiettivi progettuali ben precisi.

La Rassegna non è una vetrina di recite scolastiche o un momento di protagonismo, vuole invece incentivare a fare bene indicando direttamente o indirettamente delle modalità, eliminando il mal costume o le brutte abitudini che non appartengono al Teatro, educando il pubblico ad apprezzare la creatività studentesca, confermando protagonisti i giovani studenti.

La Rassegna tenta di superare la logica di una mera valutazione della qualitá del prodotto, puntando sulla analisi del percorso e le ricadute educative, in sintonia con la lotta contro la dispersione scolastica. In una auspicata politica educativa e culturale, il Teatro deve fornire un antidoto alla cultura omologata dei mass media; promuovere la prassi del confronto, della riflessione e della valutazione critica.

Elisa Pastore

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: